Close
Enrico bronzi

36° Festival Internazionale di Musica di Portogruaro: Illuminazioni

La musica veggente

Il progetto del Festival di Portogruaro 2018 è incentrato sulla capacità di visione della musica. Testi poetici o letterari, repertori iconografici di ogni tipo hanno, nel tempo, spinto i compositori a misurarsi con la potenza dell’immagine o della parola.

Al di là dei confini dell’Opera, del Dramma Musicale o del Lied, è nella musica strumentale che si genera talvolta un più sfumato e seducente lega- me con l’universo della visione. La musica si fa qui immagine o racconto. In alcuni casi il gioco è basato su regole chiare, soprattutto entro i confini della cosiddetta musica a programma, mentre altre volte prende forme più sfuggenti e seduttive, nel momento in cui cessa di porsi su un piano descrittivo per varcare la soglia dell’evocazione o del simbolo.

Uno degli ambiti più suggestivi dell’intera storia della musica è senz’altro quello del Poema sinfonico, fortunatissima forma orchestrale che con prepotenza si impone a partire dall’Ottocento, con la pretesa di sostituirsi all’antica forma della Sinfonia. La pittura musicale dei Quadri Mussorgskiani, il Cervantes e il Molière trasfigurati nei poemi Straussiani, il Liszt dei Preludi ispirati da Lamartine, sono solo alcuni dei momenti che trovano un seguito nell’esperienza dei Pini respighiani, nel Prélude à l’apres midi d’un faune o nei sontuosi Miroirs raveliani.

L’incontro fatale con l’immagine e con la parola poetica si sposta poi inesorabilmente al pianoforte o all’ambito della musica da camera, uscendo dal contesto prezioso del Musizieren domestico per affacciarsi, come l’uomo perennemente raffigurato di spalle di Caspar David Friedrich verso ben più ambiziosi paesaggi. Il limite angusto è spesso superato attraverso il significato extramusicale, l’ispirazione letteraria o la visione.

Ecco quindi che la musica da camera si popola di figure e paesaggi, fiabe e racconti. Dall’astratta purezza del suono vediamo finalmente sorgere le Valli d’Obermann, le Cattedrali inghiottite, i Sentieri di rovo, le creature hoffmaniane, la Lega dei compagni di Davide.