Close
Enrico bronzi
Bronzi e Milenkovich

Con Stefan Milenkovich Nei Suoni dei Luoghi

E’ la prima volta che Stefan e io suoniamo insieme! E per di più in un programma che richiede un grande impegno virtuosistico. In particolare nel brano-capolavoro che è la Sonata per violino e violoncello di Ravel.

L’alternanza e l’unione di violino e violoncello, strumenti indissolubilmente legati nella storia della musica per via della loro perfetta complementarietà nella famiglia degli strumenti “da braccio”, contraddistingue questo concerto caleidoscopico diviso tra il tardo barocco bachiano, il virtuosismo di Paganini, Ysaÿe e Kreisler, l’arte della trascrizione e gli straordinari esiti di due autori del ‘900 che compresero a fondo le possibilità della simbiosi dei due strumenti. In particolare, il capolavoro raveliano si pone come ineguagliabile punto d’arrivo di una concezione raffinatissima che pervade ogni aspetto della scrittura musicale, fino a raggiungere l’illusione che potremmo definire «trompe l’oreille» di una pagina per quartetto d’archi.

Appuntamento venerdì 29 settembre 2018 alle 20:45. Il concerto si terrà al Teatro Odeon di Latisana.

 

Programma:

S. Bach Suite n° 1 per violoncello solo in sol magg. BWV 1007
E. Ysaÿe Sonata n° 2 per violino solo Op. 27 “J. Thibaud”
A. Honegger Sonatina per violino e violoncello
J. Dowland/M. Schildt Pavana lachrymae (trascr. dall’organo di E. Bronzi)
F. Tarrega Recuerdos de la Alhambra (trascr. dalla chitarra di E. Bronzi)
N. Paganini Capriccio n° 24 per violino solo dai 24 Capricci Op. 1
F. Kreisler Recitativo e Scherzo-Caprice per violino solo Op. 6
M. Ravel Sonata per violino e violoncello